Regioni pilota

Parco Naturale regionale Pfyn-Finges, Svizzera

Parco Naturale regionale Pfyn-Finges, Svizzera

Il Parco naturale Pfyn-Finges situato nel Canton Vallese in Svizzera racchiude una varietà di paesaggi che vanno dai ghiacciai ai vigneti o ai terreni acquitrinosi, oltre alle perculiarità culturali riscontrabili al confine linguistico tedesco - francese. La foresta del Pfyn, una delle più grosse foreste di pini delle Alpi che regala preziosi paesaggi campestri si trova al centro del parco naturale.

L’area protetta dall’estensione di 17 km2 è situata in una regione periurbana che ospita 12 comunità in 280 km2 con una popolazione di circa 30.000 persone. L’area mette in collegamento agglomerazioni, villaggi alpini rurali e anche il centro turistico alpino Leukerbad. Gli obiettivi più importanti dello sviluppo regionale sono un approccio di alta qualità nell’utilizzo delle risorse locali, valori e tradizioni volti alla loro preservazione. Rappresentano una parte essenziale della strategia anche: un’assitenza per una partecipazione attiva dei visitatori, creazione di un network di vari stakeholders, sviluppo di un’offerta di un turismo sostenibile e una catena di creazione del valore locale. Il Parco naturale, in questo modo, rappresenta il collegamento tra gli stakeholders regionali, la popolazione e le due regioni del Canton Vallese superiore e inferiore.

Situ officiale del Parco Naturale regionale Pfyn-Finges

Parco naturale regionale Tiroler Lech, Austria

Parco naturale regionale Tiroler Lech, Austria

Il Parco naturale Tiroler Lech situato nel nord-est del Tirolo esiste fin dal 2006 e si dispiega intorno al paesaggio del fiume Lech, uno degli ultimi tre fiumi selvaggi che scorre nelle Alpi. Il perimetro dell’area protetta racchiude le variegate foreste montane situate intorno alle valle. Il Parco naturale si caratterizza per una ricca biodiversità con rare specie di piante e animali, a partire dalla presenza del Ginepro, del rospo calamita, la Typha Minima e gli Scolopacidi.

24 comunità con una popolazione di 22.000 persone formano il Parco naturale regionale Tiroler Lech con un’area che si aggira intorno agli 860 km2, dei quali solo 40k m2 rappresentano la dimensione del parco. Contrariamente al tradizionale turismo sciistico, la regione punta a sviluppare un turismo sostenibile. Ispirandosi alle sue straordinarie qualità naturali e usufruendo di un finanziamento promosso da programmi economici regionali, dovrebbe essere creata una regione modello per l’ economia sostenibile e per un turismo di alta qualità basato sulla natura. Il noto sentiero di montagna Lechwegs rappresenta il progetto faro posto al centro di questa strategia, il quale permette di mettere in relazione diversi territori e attori. Negli ultimi anni sentieri alternativi, una pista ciclabile e una varietà di prodotti regionali sono stati creati per aumentare l’offerta turistica. Con un aumento del turismo estivo, inoltre, è possibile promuovere e ottenere una valorizzazione del settore agricolo e gastronomico.

 

Per saperne di più

InnovAlps: Primi scambi in Tirolo

Video: Estratto di “Un kilomètre à pied...” ARTE “Il Lechweg”

Sito ufficiale del Lechweg

Sito ufficiale del Parco naturale Tiroler Lech

Sito ufficiale di organizzazione dello sviluppo regionale Außerfern

Parco regionale naturale Baronnies Provençales, Francia

Parco regionale naturale Baronnies Provençales, Francia

L’area del Parco naturale delle Baronnies Provençales, situato nelle Prealpi francesi del sud si estende tra le due regioni Rhône-Alpes e Provence-Alpes-Côte d'Azur. I monti delle Barronies si innalzano a cavallo del clima medterraneo e alpino e delle differenti influenze culturali, proprio per questo il panorama naturale e culturale che ne deriva è unico. Oltre alla ricca biodiversità del territorio, il paesaggio del Parco naturale si caraterizza per le diverse forme di agricoltura (es. Olive, lavanda), gli edifici e i centri storici.

86 comunità rurali, dominate al proprio interno dall’agricoltura fanno parte di un‘ area dall’estensione di 1500 km2 che ospita 31.000 abitanti. Gli obiettivi più importanti individuati nell’atto costitutivo del Parco sono: la valorizzazione delle risorse naturali e culturali, lo sviluppo di un‘ economia basata sulla propria identità e uno sviluppo dello spazio equilibrato. La conservazione degli edifici storici e dei paesaggi culturali, la valorizzazione dei prodotti regionali, la protezione naturale e un turismo sostenibile rappresentano al momento i principali settori dello sviluppo regionale. In questa regione agricola sono, inoltre, una priorità i progetti che si occupano di mettere in relazione consumatori e produttori al fine di creare una catena di valore regionale, e per il supporto ad agricoltori locali.

Situ officale del Parco naturale regionale Baronnies Provençales